Che cosa succede in Francia? Storia e dibattito intorno a un movimento che ha sorpreso l’Europa

Negli ultimi quattro mesi, a dispetto della cattiva informazione, quando non addirittura la censura dei nostri principali organi di stampa (lampante il caso di Repubblica), grazie al lavoro dei circuiti di informazione militante è riuscita ad arrivare anche in Italia la percezione che dall’altra parte delle Alpi stava accadendo qualcosa di grosso, di importante e di imprevisto. Stiamo ovviamente parlando del grande movimento di opposizione alla Loi Travail (una legge sul lavoro sul modello del Jobs Act italiano).

Riteniamo sia importante proporre anche a Lucca una riflessione su quello che è avvenuto ed è ancora in corso in Francia, una riflessione rivolta non solo ai militanti e ai simpatizzanti ma a tutte le soggettività individuali e collettive che desiderano conoscere meglio la genesi di questo movimento, la sua composizione sociale e la sua fisionomia politica, le sue potenzialità e le sue prospettive.

Ne parleremo con alcuni redattori dei portali di informazione InfoAut e DINAMOpress, che sono stati presenti in Francia in diversi momenti della protesta e che hanno prodotto dei contributi utili per interpretare quanto stava e sta ancora accadendo. 

Sono molti gli argomenti di cui ci interessa discutere con i nostri ospiti, ma un punto fermo lo possiamo mettere fin da subito. Lo scoppio di questo straordinario movimento proprio nel paese in cui meno ce lo aspettavamo, nel paese che dopo gli attentati jihadisti dello scorso novembre era piombato nel fascismo dello stato di emergenza varato dal socialista Hollande e che vedeva l’avanzata elettorale dell’estrema destra del Front National, ci dimostra la possibilità concreta del rifiuto, della rottura, dell’insurrezione contro lo stato di cose presente da una prospettiva di classe. Un rifiuto, una rottura, un’insurrezione che vanno dunque studiati e capiti a fondo, per cercare di riprodurli in Italia, quando sarà il momento. Un momento che non possiamo ancora prevedere, ma che abbiamo il dovere di contribuire a preparare.

L’incontro si terrà sabato 9 luglio alle 16 presso la Biblioteca popolare di San Concordio in Via Urbiciani 362 (Lu). Al termine del dibattito seguirà un aperitivo di auto-finanziamento.

Incontro sulla Francia

Lascia un commento

commenti

Shares