La devastazione delle Alpi Apuane, un disastro ecologico da fermare

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 27/09/2020
17:00 - 20:00

Categorie No Categorie


Domenica 27 settembre alle 17 alla Biblioteca Popolare di San Concordio (Via Urbiciani 362, Lucca), insieme a Extinction Rebellion Lucca e al Cip San Concordio promuoviamo un incontro pubblico con attivisti e attiviste di Athamanta, verso la manifestazione nazionale del 24 ottobre a Carrara.
Che cosa sta succedendo alle Alpi Apuane? Quant’è la porzione di montagna che viene estratta ogni anno? E dove vanno a finire i blocchi di marmo? In opere d’arte oppure in prodotti decisamente più triviali e superflui? E a chi affluiscono invece i profitti di questa industria? Alla collettività o alle multinazionali? Quanti sono i lavoratori effettivamente impiegati nelle cave e nell’indotto? Occorre scegliere tra tutela dell’ambiente e posti di lavoro oppure immaginare una via d’uscita da questo ricatto, una riconversione ecologica ed economica che renda possibile sottrarsi a questa alternativa?
Gli attivisti e le attiviste di Athamanta hanno cominciato a porsi questi interrogativi e hanno deciso di provare a mettere in discussione un modello di sviluppo che produce sempre meno occupazione, devastando e impoverendo sempre più il territorio e il suo ecosistema, e insieme ad esso la mitologia estrattivista con cui questo modello si perpetua e si autolegittima.
Ne parleremo insieme a loro a Lucca domenica 27 settembre, come tappa di avvicinamento alla manifestazione nazionale del 24 ottobre a Carrara contro la devastazione delle Alpi Apuane.
Evento facebook: https://www.facebook.com/events/1563505393836209/
*****
Che cos’è Athamanta?
Athamanta è un percorso nato nel 2020 a Massa-Carrara, uno spazio di discussione, autorganizzazione e sperimentazione politica intorno al tema delle Alpi Apuane.
Nato dalla collaborazione di Casa Rossa Occupata e Friday for Future Carrara, ad oggi vede partecipare diverse realtà, soggetti, individui che hanno interesse nell’elaborare un discorso comune sul tema dell’estrattivismo nelle Alpi Apuane.
Il nome Athamanta richiama una specie endemica della flora apuana. Il fiore Athamanta è a rischio di estinzione a causa delle attività estrattive nelle Alpi Apuane e del cambiamento climatico.
L’obiettivo di Athamanta diffondere è coscienza critica sui temi connessi al problema dello sfruttamento estrattivo del marmo bianco. Athamanta ha come pratiche l’autoformazione, l’inchiesta, l’informazione e l’azione.
Sito web di riferimento: https://athamanta.wordpress.com/

Lascia un commento

commenti