My body, my choice. Interventi e spettacoli in piazza per il 40 anni dalla legge 194

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 19/05/2018
16:00 - 22:00

Luogo
Via dei Bacchettoni

Categorie No Categorie


Tornano in piazza le donne di Non Una di Meno, con un pomeriggio di dibattiti e mostre e un concerto serale che si terranno sabato 19 maggio, per i 40 anni dalla legge 194 sul diritto all’aborto, diritto conquistato grazie alle lotte delle femministe negli anni Settanta e che oggi risulta così spesso negato.

 

Legge 194, 40 anni dopo NON UN PASSO INDIETRO!

“In Italia LA BATTAGLIA PER LA LEGALIZZAZIONE DELL’ABORTO, ottenuta dalle lotte femministe con la legge 194/1978, ha affermato una diversa cultura della sessualità e della maternità.
Oggi torniamo a discutere di questa legge perché, a 40 ANNI dalla sua entrata in vigore, i limiti che porta con sé, frutto dei compromessi di allora, hanno reso via via più complessa la sua applicazione.
L’obiezione di coscienza negli ospedali pubblici raggiunge la media nazionale del 70% con punte nelle regioni del sud, dove la quasi totalità dei medici è obiettore.
L’aborto farmacologico con la RU486, utilizzata e prescritta fuori dagli ospedali nel resto d’Europa, è un’opzione accessibile in poche strutture e ben lontana da essere fruibile in piena libertà di scelta. Ciò, insieme al progressivo smantellamento dei consultori pubblici, rende faticosa e a volte impossibile l’interruzione volontaria di gravidanza nei termini di legge e con le tutele dell’assistenza sanitaria pubblica.
Oggi la nostra libertà, le scelte sulla nostra salute sessuale e riproduttiva, continuano a essere un terreno di scontro e sono oggetto di attacchi della destra reazionaria, clericale, neofascista.
La strada da fare è ancora lunga, non soltanto in Italia. Sono tanti i paesi del mondo in cui l’aborto è illegale e produce morte e violenza e quelli dove le leggi ottenute con le lotte delle donne sono minacciate.
PER QUESTO IL 22 MAGGIO SARÀ UN NUOVO GIORNO DI LOTTA. Per riaffermare la nostra piena autodeterminazione, per rivendicare la libertà e i diritti conquistati in decenni di lotte collettive, per dire che la sessualità delle donne non è finalizzata alla procreazione, che la maternità non è un obbligo ma una scelta.
LE NOSTRE VITE VALGONO – SIAMO E SAREMO SEMPRE
LIBERE DI SCEGLIERE !”

Non Una di Meno Lucca

 

Di seguito il programma della giornata:

ore 16 – 16.20
INTRODUZIONE
a cura di NON UNA DI MENO LUCCA

ore 16.20 – 16.40
Dibattito: UNA STORIA DI DONNE, DI LOTTE, DI MOVIMENTI
a cura di NON UNA DI MENO LUCCA

ore 17.00 – 17.15
LEGGE 194 E RUOLO DEI CONSULTORI PUBBLICI: L’ESPERIENZA DI LUCCA
a cura di CONSULTORIO FAMILIARE, AZIENDA USL TOSCANA NORD OVEST

ore 17.15 – 17.45 LA NOSTRA MAPPATURA CONTRO OGNI OBIEZIONE
a cura di OBIEZIONE RESPINTA e LA LIMONAIA PISA

ore 17.45 – 18.15
DIBATTITO

ore 18.30 – 19.30
MOSTRE, FILMATI
LE LOTTE DEL MOVIMENTO DELLE DONNE DAGLI ANNI SETTANTA

ore 19.30 – 20.30
APERITIVO FEMMINISTA E LETTURE

ore 20.45
CONCERTO DE’ SODA SISTERS

Lascia un commento

commenti